Costi Google Ads, cosa cambia dal 1° maggio 2021

Il 1° maggio 2021, Google inizierà ad addebitare nuovi supplementi per gli annunci pubblicati. Attenzione però, il cambiamento riguarda soltanto Francia e Spagna, quindi puoi dormire sonni tranquilli, per il momento continuerai a pagare gli stessi importi che hai pagato sinora.

Se vuoi scoprire cosa potrebbe accadere da qui in avanti però, non fermarti. Nel resto dell’articolo esamineremo cosa potrebbe accadere nel prossimo futuro.

Il costo della pubblicità su Google aumenterà in Italia?

Abbiamo visto che dal 1° maggio 2021 Google aumenterà il costo delle inserzioni in Francia e Spagna, ma perché?

Google afferma “Ogni volta che un annuncio viene pubblicato in paesi specifici, potrebbero essere addebitate le imposte di esercizio o le imposte sui servizi digitali (DST) in aggiunta alle spese pubblicitarie. Queste nuove imposte sono associate ai costi di gestione dell’attività in questi paesi.”.

Per recuperare le perdite dovute alle nuove imposte quindi, Google aumenterà il costo delle inserzioni. Ma questa tassa esiste solo in Francia e Spagna?

No, anche in Italia vige dal 1° gennaio 2021. Questo significa che prima o poi Google potrebbe decidere di applicare un supplemento anche nel nostro paese.

 

Quanto costerà in più la pubblicità su Google in Italia

Attualmente la DST è del 3% in Francia, ma Google ha scelto di applicare un supplemento del 2%. In Italia è prevista la stessa aliquota del 3% pertanto possiamo supporre che Google applicherà un aumento del 2% anche qui in Italia.

Per il momento comunque non ci sono notizie ufficiali, i costi delle inserzioni continueranno ad essere applicati con gli stessi importi ai quali siamo abituati.