10 tendenze video per aziende da provare nel 2021

Il video nel 2020 è finalmente entrato nelle nostre vite. Anche chi non aveva intenzione di iniziare a creare contenuti video ha dovuto iniziare. Ecco 10 tendenze del video marketing nel 2021 che la tua azienda dovrebbe tenere in considerazione.

coppia che canta in cucina

Video in diretta

Nel 2020 (e purtroppo anche oggi), molte aziende hanno dovuto creare contenuti in condizioni di restrizioni, il che ha indotto alla creazione di contenuti live. Oggi le dirette sono il contenuto più popolare seppur in forma differente: recensioni, interviste, demo di beni o servizi, aggiornamenti su aperture e chiusure, presentazione di offerte. Si può fare una diretta per ogni cosa. Se vuoi raggiungere velocemente i tuoi follower, la diretta è uno strumento potentissimo.

TikTok

Ballare di fronte ad un pubblico non è più cosa per pochi, ed il formato video nato su TikTok è stato sdoganato. Oggi è facile vedere balletti divertenti su ogni social, ma perché hanno tanto successo? Sono contenuti veloci e leggeri, che ci aiutano a distrarci. È puro intrattenimento, e se è farcito con un po’ di informazione è uno strumento efficacissimo per veicolare il nostro messaggio.

Video personalizzati

Fare un video non è più così complicato, chiunque abbia uno smartphone ha in mano tutti gli strumenti necessari per crearne uno. Per questo motivo le aziende più intraprendenti hanno iniziato a rispondere ai messaggi in chat con dei videomessaggi personalizzati. Questa soluzione avvicina maggiormente il cliente all’azienda e ricorda l’interazione cliente-commesso a cui eravamo abituati prima delle misure di distanziamento sociale.

Video lunghi

Quanto dovrebbe durare un video? È un argomento annoso al quale in Movada abbiamo sempre risposto con “il necessario”. A volte è necessario creare video brevi a causa delle limitazioni imposte dalle piattaforme, ma ormai sempre più spesso è possibile pubblicare video di lunga durata. Gli utenti sono sempre più disposti a guardare video lunghi, per cui non limitiamoci. Se abbiamo informazioni da regalare ai nostri clienti il fattore tempo non dovrebbe più preoccuparci.

Video educativi

Ne avevamo parlato in questo articolo. I video educativi sono uno dei tipi di contenuti video più ricercati su Internet, dalle domande frequenti, alle recensioni dei prodotti alla formazione online. Lo testimonia l’incremento del 19% della Gen-Z nel mondo che dichiara di aver acquistato programmi di studio online negli ultimi mesi.

Video interattivi

Hai visto Scuola di sopravvivenza: Missione safari su Netflix? Si tratta di un’esperienza interattiva, un documentario in cui lo spettatore è partecipe delle scelte del protagonista. Questi contenuti portano i video sul piano del gioco, invogliando l’utente ad interagire partecipando attivamente all’esperienza. Se il tuo obiettivo è creare un rapporto più stretto con i follower, cosa meglio che vivere un’avventura insieme?

Sottotitoli

Un numero significativo di utenti guarda i video sui social network senza audio. Ci sono molte ragioni per questo: non vogliamo far sentire cosa stiamo guardando a chi è al nostro fianco, ci troviamo in un luogo pubblico o su mezzi pubblici… I sottotitoli e le istruzioni o le informazioni sullo schermo sono fondamentali per garantire che il contenuto video raggiunga pienamente il pubblico. Se non lo hai ancora fatto, inserire sottotitoli ai tuoi video potrebbe aumentare il tuo tasso di conversione. In Movada abbiamo iniziato ad aggiungere sottotitoli su alcuni video dei nostri clienti con ottimi risultati, ti invitiamo a provare.

Video verticali

Se non puoi batterli unisciti a loro. Ogni filmmaker vorrebbe vedere solo video orizzontali, ma come per la durata, anche il formato è suscettibile al media impiegato per la distribuzione. Non ha alcun senso limitarsi a pubblicare video orizzontali su piattaforme nate per dispositivi con schermo verticale. Se ancora non lo hai fatto, realizza video in 9:16 o, ancora meglio in 4:5, il tuo tasso di visualizzazione ringrazierà.

Video brevi o snackable

Ne abbiamo parlato nella nostra guida Video Marketing Start. L’obiettivo dei video brevi è finire prima che venga visualizzata l’opzione “salta”, mantenendo comunque l’interesse dell’utente. Questi video dovrebbero essere dinamici, con immagini vivide e coinvolgenti.

Video animati

Niente di nuovo, ma sicuramente un formato che ha avuto un impatto nel 2020 e continuerà ad averlo nel 2021. Sono comunemente usati dai brand per descrivere un prodotto o un servizio in modo rapido e creativo. Questi tipi di video di solito durano meno di 1 minuto, tempo sufficiente per mostrare la personalità del tuo brand attraverso illustrazioni e animazioni.

Fonti: Esperienza diretta Movada